Avviso Docenti n.34 – OBBLIGO VACCINALE per il personale della scuola Informazione relativa alla Nota MPI 1899 del 7/12/21

Prot.13953

del  13/12/2021
Ai docenti dell’Istituto

AVVISO DOCENTI N. 34

OGGETTO: OBBLIGO VACCINALE per il personale della scuola Informazione relativa alla Nota MPI 1899 del 7/12/21

Si trasmette con la presente informazione relativa alla Nota in oggetto riguardante l’applicazione del D.L. 26/11/21 n.172 in materia d obbligo vaccinale per il personale della scuola.

1. Obbligo vaccinale

A decorrere dal 15/12/21 è introdotto l’obbligo vaccinale per il personale scolastico del sistema nazionale di istruzione, dei servizi per l’infanzia, dei centri provinciali dell’istruzione adulti e dei sistemi regionali di istruzione e formazione, nonché di formazione tecnica superiore.

Per OBBLIGO VACCINALE si intende il CICLO VACCINALE PRIMARIO cioè le prime due dosi e, a far data dal 15/12/21, la somministrazione della successiva dose di richiamo. L’intervallo temporale minimo tra il completamento del ciclo vaccinale primario ed il richiamo è ora di cinque mesi (150 giorni)

In sintesi dal prossimo 15/12/21 per svolgere attività lavorativa il personale scolastico (docente e non docente) deve essere dotato di certificazione verde “rafforzata” (vaccinazione e guarigione).


2. I destinatari dell’obbligo

Sono individuati come destinatari dell’obbligo vaccinale i Dirigenti Scolastici, i docenti ed il  personale ATA del sistema  nazionale di istruzione. L’obbligo si applica al personale a tempo determinato e indeterminato

3. Personale esterno

Per il personale NON SCOLASTICO che presta la propria opera a scuola (esperto e consulente in progetto di arricchimento dell’offerta formativa, relatore in corsi di formazione..) continuano a trovare applicazione le norme previste dalla L.87/21 e pertanto l’accesso è regolato da green pass anche sotto forma di tampone ad esito negativo

 

4. Soggetti esentati dall’obbligo

Il decreto legge prevede che la vaccinazione posa essere OMESSA o DIFFERITA in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale, nel rispetto delle circolari del Ministero della Salute in materia di esenzione dalla vaccinazione anti SARS-COV2.
La validità delle certificazioni già emesse è prorogata fino al 31/12/21.
In questo caso il Dirigente Scolastico adibisce detto personale, nel periodo di omissione o differimento della vaccinazione, a mansioni anche diverse, senza decurtazione dello stipendio, in modo da evitare la diffusione del contagio.

 

5- Le procedure di controllo

Per il controllo dell’obbligo vaccinale il Decreto Legge .172 prevede che i Dirigenti Scolastici acquisiscano le informazioni necessarie a verificare la posizione del personale in servizio, anche secondo le modalità del DPCM del 10/9/21 (software appositamente predisposto).

 

6- Esiti dei controlli

Qualora ENTRO I TERMINI delle certificazioni verdi COVID 19 previsti dal D.L.52/2021 (sei mesi a far data dal completamento  del  ciclo vaccinale) a seguito di controllo non risulti effettuata la vaccinazione o non risulti presentata la richiesta di vaccinazione, il Dirigente Scolastico, senza indugio, invita l’interessato a produrre ENTRO CINQUE GIORNI DALLA RICEZIONE dell’INVITOa)      La documentazione comprovante l’effettuazione della vaccinazioneb)     L’attestazione relativa all’omissione o al differimento della stessac)      La presentazione della richiesta di vaccinazione da eseguirsi in  termine non superiore a venti giorni dalla ricezione dell’invitod)     L’insussistenza di presupposti per l’obbligo vaccinale Nel suddetto lasso temporale di cinque giorni, in via transitoria, si ritiene, che detto personale continui a svolgere la propria attività lavorativa alle attuali condizioni, ossia assolvendo all’obbligo di possesso ed al dovere di esibizione della certificazione verde base, ottenuta anche mediante tampone. Alla scadenza di detto termine di cinque giorni, nel caso di mancata presentazione della documentazione, il Dirigente Scolastico attiva immediatamente la procedura per il mancato adempimento descritta nel paragrafo successivo. Nel caso invece che il dipendente presenti entro la scadenza la documentazione attestante la richiesta di vaccinazione, il Dirigente Scolastico invita il dipendente a trasmettere subito, a non oltre tre giorni dalla vaccinazione, la certificazione dell’adempimento dell’obbligo vaccinale, da completarsi entro il termine di venti giorni massimi dalla data dell’invito.

 

7- Sospensione per mancato adempimento

La mancata presentazione della documentazione determina l’inosservanza dell’obbligo vaccinale che il Dirigente comunica per iscritto e senza indugio al personale interessato. All’inosservanza dell’obbligo consegue immediata sospensione del diritto di svolgere l’attività lavorativa anche se con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro.
Per il periodo di sospensione non sono dovuti né retribuzione né altro  compenso o emolumento comunque denominato. La sospensione è efficace fino alla comunicazione da parte dell’interessato al datore di lavoro dell’avvio del successivo completamento dell’obbligo vaccinale primario o della dose di richiamo, comunque non oltre sei mesi a decorrere dal 15/12/21.

Per la sostituzione del personale docente sospeso, il dirigente scolastico provvede all’attribuzione di contratti a tempo determinato che si risolvono di diritto nel momento in cui cessa la sospensione. Naturalmente il personale supplente può costituire il rapporto di lavoro solo se ha previamente adempiuto all’obbligo vaccinale.

 

8- Sanzioni amministrative

L’inadempimento dell’obbligo vaccinale determina l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria già prevista per l’inosservanza  del possesso e la mancata esibizione della certificazione verde, rideterminata  nel pagamento di una somma da 600€ a 1500€. La medesima sanzione si applica ai soggetti deputati a verificare l’obbligo vaccinale.

Per quanto riguarda la modalità di acquisizione certa, da parte di questa Istituzione Scolastica, del possesso o meno della certificazione verde rafforzata, nella giornata di domani verrà data al personale informazione sulla disponibilità già in data 15/12 di nuovo software centralizzato ovvero sulla necessità per alcuni giorni a partire da mercoledì 15/12 di effettuare controllo personalizzato prima dell’ingresso con App C19.

Il presente avviso è pubblicato sul sito www.giobert.edu.it , nonché trasmesso come promemoria personale dall’indirizzo di posta elettronica dell’Istituto.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
FERRERO Patrizia
Firma autografa sostituita a mezzo stampa
Ai sensi dell’art. 3. comma 2 del D.lgs 39/93