Prossimi eventi al Giobert

Nessun evento
   

Prot.n. 3540                                                                    

del 060/06/2017

Ai docenti dell’Istituto

                                                                                                          

 

 

AVVISO  DOCENTI n. 41

 

OGGETTO: BONUS DOCENTE Strumenti di rilevazione per l’accesso alla premialità categorie a) b) e c)

                                 

A seguito di quanto già trattato in sede di Collegio Docenti, si richiamo le modalità di accesso al BONUS di valorizzazione della professionalità docente

Categoria a) QUALITA’ DELL’INSEGNAMENTO

Si comunica che il Comitato si è riunito a seguito della proposta del Collegio Docenti del 25/5/17 ed a deliberato:

a1) l’allargamento a quattro del numero dei docenti segnalabili dagli alunni nel questionario apposito, ritenendo all’unanimità che ogni allargamento ulteriore e tanto meno la possibilità di segnalare senza limite pregiudicasse completamente ogni criterio di “premio di preferenza”. Il senso del questionario non è quello di valutare l’adeguatezza o meno della professionalità docente ma di premiare (simbolicamente oltre tutto) i docenti che nell’anno scolastico hanno ricevuto motivate segnalazioni. E’ del tutto evidente che sussistono di anno in anno fattori casuali che vanno ad incidere sul questionario : d’altra parte uno strumento di rilevazione, che rilevi preferenze o che rilevi livelli di complessità o soglie di accesso, deve assicurare attendibilità generale, ma non può in alcun modo essere onnicomprensivo di tutte le casistiche o le tipologie di prestazione professionale (docente curricoalre, docente di sostegno, docente tutor, docente di potenziamento)

a2) la revisione, ai fini di maggiore attendibilità e di maggiore correttezza  matematica, del conteggio del premio di preferenza ai docenti segnalati dagli studenti. Tale criterio, che è stato per comodità espresso in una formula matematica*, prevede:

L’assegnazione del valore 1 alla segnalazione in sé

L’assegnazione del valore aggiuntivo di 0,25 ad ogni ITEM del docente valorizzato dagli studenti

In sintesi: il “punteggio” del docente segnalato cresce a seconda del numero di ITEM che gli sono riconosciuti; può cioè avere meno segnalazioni ma più elementi di segnalazione. Ciò corregge i casi in cui vi sono molte segnalazioni, ma per un solo item.

I questionari verranno somministrati alle classi nel periodo tra martedì 6/6 e giovedì 8/6. I somministratori sono il Dirigente ovvero i docenti membri del Comitato di valutazione. Questi ultimi non somministrano mai nelle loro classi.

Il questionario è somministrato senza alcun riferimento al BONUS ma solo ad esigenza di verificare l’apprezzamento dell’insegnamento. La segnalazione da parte degli studenti di un docente senza motivazione rende nulla la scheda.

Nella categoria a) rientra  anche la voce Progetti didattici di ampliamento dell’offerta formativa di durata annuale di particolare valore formativo (coerenza con il PTOF).

I dati relativi a tale voce sono già disponibili agli Atti della scuola e la condizione di valorizzazione è che il Progetto sia stato regolarmente svolto e valutato all’interno del Piano di miglioramento

 

Categoria b) INNOVAZIONE DIDATTICA E METODOLOGICA

 

TIPOLOGIA DI ATTIVITA’

CONDIZIONI DI ACCESSO

NOTE

b1) risultati ottenuti dal docente o dal gruppo di docenti in relazione al potenziamento delle competenze degli alunni

 

Miglioramento evidente

dei risultati a seguito di attività di sperimentazione didattica, approvata dal Collegio dei Docenti all’interno della definizione del segmento annuale del PTOF

Non vi sono delibere del Collegio Docenti in tal senso nell’a.s. 2016/17*

 

*Potrebbero però essere definiti negli anni futuri,  per esempio come forma ad hoc di valorizzazione delle figure professionali del docente TUTOR o dei docenti di supporto/potenziamento

TIPOLOGIA DI ATTIVITA’

CONDIZIONI DI ACCESSO

NOTE

b2) Tecniche didattiche innovative (uso delle tecnologie, metodologie didattiche nuove, sperimentazioni)

che abbiamo avuto risultati tangibili e gradimento dell’utenza

approvata dal Collegio dei Docenti all’interno della definizione del segmento annuale del PTOF

Delibera del Collegio all’atto della definizione del segmento annuale del PTOF

Non vi sono delibere del Collegio Docenti in tal senso nell’a.s. 2016/17*


*
Potranno però essere presentate all’inizio del 2017/18 anche a seguito percorso formativo condotto

 

Nulla è innovato per la categoria C che prevede premialità per quei docenti che rivestano ruoli di responsabilità superiore rispetto allo standard della professionalità docente.

La formula matematica di conteggio delle preferenze di cui al questionario è la seguente:

DEFINIZIONE DEL QUORUM DI ACCESSO IN MISURA DI > 31, essendo 31 ottenuto dalla proporzione della sommatoria del 50% delle preferenze espresse.

 

Il presente avviso è pubblicato su www.giobert.gov.it nello spazio DOCENTI sezione AVVISI.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

FERRERO Patrizia

Firma autografa sostituita a mezzo stampa

ai sensi dell’art.3, comma 2 del D.lgs n.39/1993

   
Copyright © 2017 www.giobert.gov.it. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se si vuol saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consultare la cookie policy. Chiudendo questo banner si acconsente all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono i cookie

I Cookie sono porzioni di codice che vengono inviati al browser, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi allo stesso sito durante la navigazione (o alla successiva visita del medesimo utente). Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo computer anche Cookie che vengono inviati da siti  diversi (terze parti), sui quali possono risiedere alcuni elementi (immagini, mappe, link a pagine di siti) presenti sul sito che lo stesso utente sta visitando.

Cookie tecnici e di statistica aggregata

I Cookie tecnici hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al funzionamento del sito. I Cookie tecnici utilizzati dal Titolare possono essere suddivisi in varie sottocategorie: Cookie di navigazione o di sessione, Cookie analytics, Cookie di funzionalità.

Tali Cookie non necessitano del preventivo consenso dell'Utente per essere installati ed utilizzati. Il sito funziona in modo ottimale se i Cookie tecnici sono abilitati. Sarà comunque possibile decidere di non consentire l'utilizzo dei Cookie sul proprio computer modificando le impostazioni del browser utilizzato. Se disabilitati, alcune funzionalità delle pagine, potrebbero subire funzionamenti anomali (o non funzionare).

Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi

Il sito utilizza il componente JWPlayer per la riproduzione dei video presenti sul sito: le policy del componente sono disponibili al seguente URL http://www.jwplayer.com/privacy/

Non sono presenti cookies attivi che interagiscono con i social network

Autenticazione

Con l'autenticazione i sistemi informatici eseguono un trasferimento specifico di dati dai software di autenticazione interna dell’istituto al sito esclusivamente all’interno della rete interna senza interagire con alcun sistema esterno.

Non sono presenti meccanismi del tipo “google analytics”

Gestione dei cookie nel browser

L'utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è possibile eliminare i Cookie precedentemente installati , incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte del sito. Disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento del sito potrebbe essere impossibile. Le informazioni relative alla gestione dei Cookie nel browser è disponibile sui siti di chi rilascia il software.

Modifiche alla presente informativa

La presente informativa sui Cookie può subire modifiche nel tempo per motivazioni connesse a variazioni normative, per l'aggiornamento dei servizi, per avvenute migliorie tecnologiche

Aggiornamento: 02 /02/2016